Make everything as simple as possible,
but not simpler!
  A.Einstein

E’ disponibile la versione 3.14 del software MC11300.

Novità di questa versione è l’archivio dei generatori.

All’avvio del software, in Pagina iniziale (gruppo Archivio) e fra le schede del Pannello Strumenti, sono presenti due nuove voci “Generatori”.
Nel pannello Strumenti sono riportati in elenco tutti i generatori presenti nell’archivio divisi per tipologia.
Selezionando un generatore e cliccando sul pulsante Importa questo viene inserito nel progetto nella scheda Impianto - Generatore(H/W).
Col pulsante Aggiorna elenco è possibile aggiornare la lista dei generatori presenti nell’archivio.

Cliccando sulla voce Generatori (gruppo Archivio) in Pagina inziale si può accedere direttamente all’archivio.
L’archivio risiede in un cloud e la sua interfaccia è intuitiva.
E’ consultabile ed aggiornabile da tutti gli utenti e ogni generatore inserito sarà condiviso con tutti gli utilizzatori del software senza alcuna limitazione.

Accedendo tramite il programma viene abilitata un’area personalizzata: “I miei generatori”.
Questa è l’area riservata dell'utente dove è possibile la visualizzazione e la gestione dei generatori inseriti.
Dalla barra di navigazione si può accedere a tutte le funzioni:

  •           inserire un nuovo generatore
  •           consultare l’elenco dei generatori inseriti
  •           cercare un generatore all’interno di tutto l’archivio o nelle varie categorie.

L’archivio contiene la definizione di alcune pompe di calore AERMEC.
Per la consultazione e l’utilizzo dell’archivio è necessaria una connessione attiva.

 

 

In questi giorni una nota software-house ha fatto circolare una newsletter dal titolo "Cambia la norma energetica di riferimento". Il titolo vuol dire tutto e niente infatti, se il documento viene letto con attenzione, se ne percepisce il carattere pubblicitario. Alcuni utenti, forse dopo una lettura superficiale, ci hanno contattati per avere notizie in merito. Proviamo, per quanto ci è possibile, di verificare come stanno effettivamente le cose.
 
Già dallo scorso mese di giugno è disponibile la versione europea (ISO) della 52016. Tale norma europea sostituisce un'altra norma europea (la UNI EN 13790) che è stata utilizzata come "base" per realizzare la UNI/TS 11300-1.

La ISO 52016 fa parte di un pacchetto completo di circa 90 documenti (la metà normativi e l'altra metà fogli tecnici) che dovrebbero coprire interamente le richieste dei servizi di cui ci occupiamo. Con l'esclusione dell'illuminazione. Dal punto di vista formale, nell'immediato futuro saranno recepite da UNI e diventeranno pertanto UNI EN XXXXX.

Su questo argomento sono già attivi da tempo diversi gruppi di lavoro (credo sia possibile citare alcuni coordinatori: Corrado, Socal, Mazzarella, Filippi, Nidasio) che stanno appunto valutando l'impatto che queste normative avrebbero se calate nel contesto italiano. Da quello che si capisce, alcuni moduli presentano delle criticità, soprattutto per la parte impianto, e quindi diventa necessario sostituire alcuni moduli con normative nazionali.


Potrebbe sembrare in controtendenza il non utilizzo integrale di normative europee (scopo finale) ma è altrettanto necessario tener conto del giudizio di tecnici che da tempo stanno vagliando le informazioni a disposizione. E il passato ci ha dimostrato che le norme europee non sono prive di errori. Anzi. Per cui è opportuno verificare bene la cosa.

Per quanto riguarda una possibile timeline dell'iter normativo, è auspicata la chiusura delle commissioni tecniche per il mese di giugno del 2018. Ovviamente il tutto deve essere seguito dalle varie inchieste pubbliche sugli allegati nazionali, i commenti, e tutto quello che precede e prevede la pubblicazione di una norma. Da questo, se tutto "fila liscio" è possibile l'appicazione delle normative in questione all'inizio del 2019.

La 52016 è pertanto disponibile ma non applicabile. L'unico dubbio è il decreto quando afferma "nelle more di ...". E' prevedibile (e auspicanbile) che il MISE intervenga con un documento informativo sull'argomento.

E' disponibile la versione 3.00 del software MC 11300, conforme alla revisione delle norme UNI in vigore dal 29 giugno 2016.

In particolare, le modifiche riguardano:

  • UNI/TS 11300-4 (modifiche su pompe di calore ed energia primaria)
  • UNI/TS 11300-5 (modifiche su energia primaria)
  • UNI/TS 11300-6 (servizio energetico "trasporto")

Nel contempo è stata modificata pesantemente anche la UNI 10349 ovvero la base per il calcolo dei dati climatici.

La versione 3.00 è presente nel registro dello strumento nazionale (elenco degli applicativi informatici) pubblicato sul sito del CTI, protocollo n. 82 del 05 luglio 2016.

E' disponibile Autodichiarazione di conformità all'interno del software, pulsante info (in alto a destra della videata).

Ricordiamo che la versione PRO di MC 11300 permette di redigere relazioni legge 10. Inoltre è prevista l'esportazione di un file XML secondo il formato nazionale (Piemonte, Veneto, FVG, Abruzzo, Marche, Umbria, Lazio dal 15 luglio) ed in formato SACE (Emilia Romagna).

La versione 3.00 apporta anche notevoli varianti al variante edificio-impianto con l'introduzione della suddivisione per quote millesimali e l'impianto autonomo.

Sono state confermate le date e le "locations" per il prossimo corso in terra pugliese.

Gli incontri previsti sono due:

  • 21 giugno - Lecce, 8PIUHOTEL
  • 23 giugno - Bari, Parco dei Principi

E' previsto l'orario 09:15÷17:00. La giornata studio prevede l'analisi energetica di un edificio, evidenziando le procedure e le metodologie di calcolo utilizzate:

  • Impostazioni generali di progetto;
  • Definizione dei componenti di edificio;
  • Unità immobiliari / Zone termiche;
  • Dati generali di zona (apporti gratuiti, acs, ventilazione);
  • Inserimento elementi (opachi, serramenti, pavimenti, ponti termici);
  • Impianto termico (emissione, regolazione, distribuzione, generazione);
  • Verifica dei risultati / Attestato di Prestazione Energetica (APE).

Per entrambe le date sono previsti un massimo di 50 iscritti; la partecipazione è gratuita. Le adesioni vengono raccolte dalle agenzie Aermec di zona:

  • Bari, Concina Antonio
  • Lecce, Basso Antonio

Per contattare le agenzie di zona, utilizzare le informazioni presenti nel sito di Aermec.

Anche per l’edizione 2016 di Mostra Convegno Expocomfort (Milano, dal 15 al 18 marzo) sarà disponibile presso Aermec (padiglione 22P, stand K31-M32) un punto di incontro su MasterClima.

In un'area didattica condivisa sono previste dimostrazioni sulle potenzialità e sull'uso del software MC 11300.

Il calendario prevede dimostrazioni della durata di circa 55 minuti con i seguenti orari:

  • martedì 15: ore 11:00, ore 14:30
  • mercoledì 16: ore 11:00, ore 14:30
  • giovedì 17: ore 11:00, ore 14:30
  • venerdì 18: ore 11:00

Sarà dimostrata l'attuale versione 2.26 ed una versione beta (anteprima) della successiva.

E' disponibile da oggi una nuova versione di MC 13000. Ecco il breve elenco delle modifiche:

  • Sistemato errore bloccante generato dopo il passaggio da impianto 'normale' a 'simulato'.
  • Sistemato caso particolare che causava una errata segnalazione di verifica (positiva/negativa) per EPgl,nren.
  • Sistemato errore per cui l'allineamento dei componenti segnalava erroneamente una verifica igrometrica negativa.
  • Sistemato errato caso di segnalazione errore 'scostamenti 5°C' con Pompa di Calore .
  • Disponibile esportazione XML compatibile con SACE - Regione E.R. (versione PRO).
  • Sistemato errore calcolo CO2 in presenza di impianto fotovoltaico.
  • Sistemato errore calcolo EPc in caso di presenza fotovoltaico.
  • Sistemato errore calcolo CO2 complessiva solo per servizi esistenti.
  • Sistemato errore bloccante nel caso in cui sia indicato il recuperatore senza canali di immissione.

E' disponibile da oggi una nuova versione di MC 13000. Ecco il breve elenco delle modifiche:

  • Aggiunta visualizzazione dei consumi per raffrescamento in videata 'Indicatori energetici edificio'.
  • Sistemato caso particolare di visualizzazione risultati acqua calda sanitaria (energia richiesta negativa anziché zero).
  • Sistemato errore calcolo dispersioni verso terreno in edificio di riferimento.
  • Sistemato errore in calcolo progetto invernale (12831) per cui non venivano calcolate le dispersioni verso serra solare.

MC 11300


Calendario Eventi

<novembre 2017>
lumamegivesado
303112345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930123
45678910

Partners